LA ROCCA AL SICURO: proseguono i lavori della messa in sicurezza della rocca di Arquata

LA ROCCA AL SICURO: proseguono i lavori della messa in sicurezza della rocca di Arquata

Con l’installazione dei ponteggi si dichiara terminata la seconda fase del recupero. Una fitta struttura metallica di sostegno avvolge la temeraria Rocca di Arquata del Tronto, già visibile ad occhio nudo dalla Salaria. Procedono a ritmo serrato gli incessanti lavori di messa in sicurezza della Rocca Medioevale di Arquata del Tronto iniziati a fine dicembre, a seguito degli eventi sismici del 2016 e del 2017. Tanto è stato già fatto: dopo aver liberato la via d’accesso e la fortezza stessa dai detriti – recuperando e catalogando le pietre originali sotto la supervisione dei tecnici del Mibact e della Sovrintendenza dei Beni Culturali– nell’ultimo mese e mezzo ci siamo occupati dell’installazione dei ponteggi con impalcature a tubo giunto. Queste strutture svolgono un ruolo fondamentale fornendo un’imbracatura che protegge la Rocca anche in caso di nuove eventuali scosse; allo stesso tempo saranno utilizzabili per la successiva ricostruzione della Rocca. Completata la fase di installazione dei ponteggi in corrispondenza di entrambe le facciate della Rocca, ci siamo dedicata all’imbracatura delle due torri risalenti al XII secolo. Il ghiaccio e le condizioni atmosferiche sfavorevoli, hanno interrotto forzatamente i lavori che abbiamo ripreso proprio in questi giorni. Il nostro team ha terminato il posizionamento dei ponteggi in corrispondenza del Torrione esagonale e del Mastio quadrangolare. Si è trattata di un’operazione molto delicata, in quanto le sommità di entrambe le torri, costituite da merlature ghibelline, sono state duramente danneggiate dal sisma e hanno demolito completamente la copertura. Una volta terminati i ponteggi esterni, realizzeremo una nuova struttura interna, costituita da due ponteggi a cavalletti, da posizionare a cavallo delle mura e che avrà la funzione di spingere,...